Orvim

Materiali

Home Materiali

Il mondo dei materiali è molto ampio e in continua trasformazione in quanto deve adattarsi alle esigenze e alle sensibili necessità di un mondo globalizzato, quali:

 

  • Risparmio energetico
  • Riduzione costi di produzione
  • Aumento velocità di produzione
  • Sostenibilità ambientale

 

I materiali compositi, materiali di nuova generazione, stanno definitivamente sostituendo materiali ormai ritenuti pericolosi (fibre ceramiche) e non più efficienti (metalli) in molti settori.

 

I materiali compositi sono costituiti da due o più fasi. Le proprietà e le prestazione dei materiali compositi sono superiori alla somma di quelle dei materiali costituenti. Le fasi vengono definite “rinforzo” e “matrice”, e sono rispettivamente una fase più rigida e forte ed una fase meno rigida e meno densa.

 

Le proprietà dei materiali compositi dipendono dalle proprietà dei materiali costituenti, dalla loro geometria e dalla loro distribuzione.

I materiali compositi rappresentano l’avanguardia delle tecnologie dei materiali unendo insieme le migliori caratteristiche di più materiali. La composizione di più materiali garantisce elevatissime performance fisiche, meccaniche e termiche.

Fibra di carbonio

La fibra di carbonio è un materiale composito innovativo non convenzionale, il 70 per cento più leggero dell’acciaio e il 30 per cento più leggero dell’alluminio. Eccellente resistenza e modulo elastico, stabile termicamente e chimicamente.

Fibra di vetro

Materiale leggero come la fibra di carbonio, dotato di buona resistenza e modulo elastico, eccellente proprietà termoisolante e stabilità termica, viene impiegato sia per strutture rigide che per applicazioni flessibili (cover robot).

Kevlar

Fibra sintetica particolarmente forti ed estremamente resistenti al calore, agli urti e allo sfregamento. Fibra con densità molto bassa e resistente a umidità e a molti solventi. Valida soluzione per applicazioni aerospaziali.

Materiali autolubrificanti

Materiali compositi costituiti da carte o cotone e resine fenoliche additivati con PTFE o MoS2. Eccellenti sostituti di materiali che richiedono lubrificazione e basso coefficiente d’attrito.

Tecnopolimeri

Materiali plastici ad elevate prestazione per ingegneria quali POM, PSU, PPS, PEI, PTFE, PEEK che eccellono per proprietà di scorrimento, basso assorbimento di umidità, stabilità dimensionale e conformità a normative FDA.

Altro

La curiosità e la sempre viva sperimentazione sono motore per un continuo ampliamento della già vasta gamma di materiali e la conseguente scoperta di nuove opportunità di interesse.